USD
38.16 UAH ▼0.51%
EUR
41.26 UAH ▼0.73%
GBP
48.19 UAH ▼1.07%
PLN
9.56 UAH ▼0.87%
CZK
1.63 UAH ▼0.69%
Secondo il presidente del presidente russo Dmitry Peskov, è inappropriato parlar...

"Bisogno di essere pazienza": il Cremlino ha parlato della partecipazione di Putin alle elezioni

Secondo il presidente del presidente russo Dmitry Peskov, è inappropriato parlare delle aspettative dall'affluenza al giorno del voto, poiché tutti i russi sono obbligati a fare la loro scelta. Vladimir Putin non ha ancora parlato delle imminenti elezioni presidenziali che avranno luogo in Russia il 17 marzo 2024. Il 7 dicembre, il presidente del presidente russo Dmitry Peskov lo ha dichiarato, riferisce l'agenzia di stampa russa Tass.

Secondo il relatore del Cremlino, il leader russo non ha ancora annunciato la sua partecipazione alle elezioni. "Finora non ci sono state dichiarazioni di Putin, quindi saremo pazienza qui", ha detto Peskov ai giornalisti russi. Allo stesso tempo, ha osservato che la discussione sulle aspettative del Cremlino dalle elezioni del 17 marzo su affluenza, i partecipanti e la percentuale di affluenza alle urne è inappropriata.

"Abbiamo i diritti e gli obblighi concessi a tutti i cittadini dalla Costituzione nel contesto della campagna elettorale", ha aggiunto Peskov. Il 20 novembre, è diventato noto che le autorità russe hanno deciso di tenere un'elezione presidenziale nel formato di un voto di tre giorni con un bypass di massa di cittadini.

Il capo del comitato elettorale centrale, Ella Pamphilov, ha riferito che le prossime elezioni dovrebbero rieleggere Vladimir Putin per il quinto mandato previsto per il 15-17 marzo 2024. Prima di votare, le commissioni elettorali comunicheranno attivamente con i cittadini, esortandoli a partecipare alle elezioni.