USD
41.42 UAH ▲1.3%
EUR
45.26 UAH ▲1.94%
GBP
53.77 UAH ▲2.09%
PLN
10.55 UAH ▲1.1%
CZK
1.79 UAH ▲2.31%
Le forze armate della Federazione Russa cercano di coprire il ponte del Crimea d...

Erano nascosti sotto la tela: le forze armate della Federazione Russa installavano un nuovo oggetto vicino al ponte Crimea - Atesh (foto)

Le forze armate della Federazione Russa cercano di coprire il ponte del Crimea dalle minacce dell'aria, spiegate nell'atro. Per fare ciò, è stato installato un complesso, che può essere abbattuto, ad esempio un drone, ma è improbabile che Atacms Ballistic Missile. Il comando russo ha deciso di rafforzare il sistema di protezione del ponte criminale, che sta trasportando il potere vivente più vicino alla prima linea.

A tal fine, è stata installata un'ulteriore difesa aerea (difesa aerea) vicino alla struttura. A proposito della nuova finzione del nemico è stato detto nel monitoraggio di Telegram-Channel Ath. La sera del 14 giugno, nel canale è apparso un post con una luce realizzata dagli agenti ATesh. La foto mostra un frammento della stoffa del ponte Crimea, un aumento roccioso sotto di esso, parte del supporto. Sul lato opposto dell'operatore che ha scattato la foto, puoi vedere un frammento di armi.

Il testo afferma che il telaio è entrato nello shock per scopi d'aria, un lanciarazzi portatili (MSRC, adatto per eliminare aerei, elicotteri, UAV, missili da crociera). Atesh non indica che tipo di manas hanno notato gli agenti. Invece, assicura che presto l'oggetto che i russi cercano di proteggere il ponte saranno lo scopo per i mezzi di distruzione ucraini. In precedenza, Focus parlava di altri mezzi che le forze armate della Federazione Russa coprono la struttura illegale.

Nelle foto dello spazio di Osint Analytics, hanno notato una striscia di barriere e chiatte di Bonov, che si trovano vicino alla parte nord -occidentale e sud -orientale del ponte. Secondo il satellite, c'era una chiatta il 1 ° giugno e una settimana dopo - più di una dozzina. Gli analisti hanno spiegato che con l'aiuto di questi adattamenti, i russi sperano di non lasciare che i droni marini delle forze di difesa.

Il 6 giugno, l'allora portavoce delle forze di difesa del Sud Dmitry Pletenchuk ha spiegato che il nemico difficilmente aiuterà a chiattare e reti bonarie. Questi rimedi restringono davvero il passaggio libero dal nero al mare di Azov. Ma non saranno in grado di mantenere i droni del mare: questo è evidenziato dal recente attacco di superficie, che ha portato al superamento del rimorchiatore russo.

Nel frattempo, lo storico e giornalista Mikhail Zhirokhov ha spiegato quale arma è più adatta a distruggere il ponte criminale. In particolare, crede che i russi non possano avere paura degli attacchi aerei, poiché i missili ATACM non hanno abbastanza potere. Invece, i droni marini sono in grado di trasportare una e mezzo tonnellate di esplosivi: è sufficiente danneggiare seriamente la struttura in cemento.