USD
38.16 UAH ▼0.51%
EUR
41.26 UAH ▼0.73%
GBP
48.19 UAH ▼1.07%
PLN
9.56 UAH ▼0.87%
CZK
1.63 UAH ▼0.69%
Secondo i giornalisti, quattro produttori di scarpe russe acquistano materie pri...

Acquista $ 4,1 milioni: l'UE avvolge effettivamente l'esercito russo - trap aggressore

Secondo i giornalisti, quattro produttori di scarpe russe acquistano materie prime in Europa senza interruzioni ed eseguono ordini per il Ministero della Difesa della Federazione Russa. Quattro produttori di scarpe russe hanno importato società europee per $ 4,1 milioni nei 10 mesi di quest'anno. Donobuv, Faraday, Wizard e Unichel, che producono scarpe dell'esercito, ha acquistato la pelle, colla, pezzi di ricambio per macchine per scarpe e altre materie prime, forniture e forniture.

Ciò è stato riportato con riferimento ai dati delle basi commerciali da parte del progetto di aggressore trap del Centro analitico Statewatch. Tra i maggiori fornitori dall'Europa: i giornalisti hanno raccolto dati sui produttori russi, ordini che eseguono per il Ministero della Difesa della Federazione Russa e merci acquistate direttamente nell'Unione Europea.

Nel 2022, il Ministero degli Affari Interni della Russia emise almeno sei ordini a Faraday, il cui costo secondo i dati ufficiali era di $ 50 milioni. Nell'agosto di quest'anno, il produttore ha presentato i suoi prodotti all'Esercito-2023. Per il 2023, l'azienda ha acquistato la pelle e altri prodotti da fornitori italiani e tedeschi per oltre $ 2 milioni.

Il produttore di Donobuv ha pubblicato informazioni sul suo sito sulla cooperazione con il Ministero della Difesa della Russia e l'anno scorso su Roszmi ha scritto che Faraday era passato a un lavoro di 24 ore per eseguire ordini governativi per l'esercito. Nel 2023, la compagnia tedesca Salamander vendette il Donobuv alla pelle $ 60. 000. La pianura in pelle artificiale di Kirov fornisce regolarmente imbracature per i kit di pronto soccorso del fondo volontario ZA Vyatka.

Nell'agosto 2023, la pianta pubblicò un lotto sperimentale di scarpe dell'esercito. I maggiori fornitori europei dell'impianto sono la società tedesca Newhaus e la società spagnola Celme. Nel 2023, Newhaus vendette un generatore elettrico alla società per $ 700. 000 e Celme mise attrezzature per guadagnare un unico per un valore di $ 400. 000.

All'inizio della guerra, la compagnia russa "War" ha inviato tutte le riserve di scarpe civili dai suoi magazzini, che potrebbero essere usate come esercito Berzi al Ministero della Difesa. E qualche mese dopo iniziò a passare alla produzione di scarpe per i militari. Per il 2023, la società di logistica tedesca-belarusica Belintertrans Germania ha fornito il "UNICH" di vari prodotti di produttori europei per $ 900. 000.

Secondo i giornalisti, di tutte le società europee menzionate, solo Salamander ha promesso pubblicamente di abbandonare volontariamente i clienti russi. "Per sottolineare una posizione chiara e inequivocabile di salamandra dalla parte dell'Ucraina . . . è stato deciso di fermare immediatamente la consegna a due clienti interessati, oltre a fermare tutte le altre attività in Russia e Bielorussia.

L'approccio di salamandro è più rigido di quanto richiede il Elenco attuale delle sanzioni dell'UE ", ha detto nelle società. I giornalisti sottolineano che le compagnie europee che non si preoccupano di chi vendono i loro beni "in realtà avvolgendo l'esercito russo".

Poiché l'UE non ha introdotto un embargo totale sul commercio con la Russia, molti prodotti utilizzati per la fornitura di rosarmia non sono stati nella lista delle sanzioni, così come le scarpe russe che eseguono ordini per il Ministero della Difesa della Federazione Russa. Ricorderemo la tecnologia di fornitura della Germania per la produzione di munizioni in Russia.

Una macchina tedesca che utilizza strumenti informatici per produrre gli strumenti accurati appropriati richiesti per la produzione di shrapnel e conchiglie può essere inviata all'impianto in Russia dalla Turchia. In precedenza, Focus ha scritto che l'Ucraina interrompe con successo le linee di approvvigionamento dell'esercito russo.