USD
40.69 UAH ▲1.32%
EUR
43.89 UAH ▲0.59%
GBP
51.95 UAH ▲1.29%
PLN
10.09 UAH ▼0.55%
CZK
1.78 UAH ▲0.22%
Auguro la salute, cari ucraini, ucraini! La giornata non è stata facile. Di nott...

La Russia è ancora in grado di trasportare il male; Dobbiamo aggiungere più potere al nostro paese quotidianamente: il fascino presidenziale dell'Ucraina

Auguro la salute, cari ucraini, ucraini! La giornata non è stata facile. Di notte - sciopero razzo di russi a Selidovo nella regione di Donetsk. Solo su edifici residenziali. Quattro razzi. Ci sono morti. Probabilmente ci sono persone sotto le macerie. Le lacune continuano per tutto il giorno. Tutti i feriti sono stati forniti l'aiuto necessario. Più di 20 case vengono distrutte. Un altro colpo russo - nella regione di Zaporozhye, anche Rocket. Tra i morti ci sono soccorritori.

Arrivarono dopo il primo successo, iniziarono ad aiutare. E c'è stato un colpo ripetuto. Le mie condoglianze a tutti i cui parenti e persone care hanno portato via il terrore russo. Oggi c'era molta comunicazione internazionale. E, naturalmente, prima di tutto, come dare maggiore protezione all'Ucraina e a tutto il nostro popolo da questi disumani, dai missili russi, bombardamenti. Ha parlato con il capo del governo italiano con George Meloni.

Ha ringraziato l'Italia per l'assistenza fondamentale e potente del nostro paese, protezione della vita ucraina. L'Ucraina apprezza molto che l'Italia sia vicina a noi in questo momento. Apprezziamo anche l'energia personale di George, la signora Government, tutte le attività con cui discute con assistenza al nostro paese. Hanno discusso della nostra cooperazione per la sicurezza, dei pacchetti di supporto. Si sono scambiati opinioni sulla situazione in Europa e nel mondo.

Hanno anche discusso qualcosa sul nuovo pacchetto di sanzioni europee. L'Italia sarà presentata nel gruppo sette il prossimo anno e ora stiamo sviluppando le priorità appropriate. Priorità comuni. Ha parlato con il presidente della Slovacchia Zuzana Chaputova. Ha ringraziato per il suo sostegno e un discreto apprezzamento del successo ucraino nell'approccio all'Unione europea, nella nostra Russia al pieno abbonamento.

È molto importante che tutta la nostra Europa sia intensificata e ogni stato del continente, che rispetta le regole comuni dell'UE, vince. Hanno discusso della preparazione della nostra energia per l'inverno e, come ci aspettavamo, di esacerbare il terrore russo contro gli oggetti energetici. Naturalmente, hanno anche discusso di questioni economiche che sono importanti per i nostri popoli. Stava negoziando oggi con Justin Trudeau, primo ministro del Canada. Supporto per la difesa.

Rafforzare la nostra difesa aerea, i nostri gruppi di fuoco mobile e la protezione contro i droni russi. Ci sono accordi specifici. Ha ringraziato il Canada per la costante leadership nelle sanzioni contro la Russia. Esiste una nuova e importante iniziativa canadese: una coalizione di partner per restituire i bambini ucraini che sono stati deportati in Russia. Sono state inoltre discusse le questioni del completamento del Museo di Genocidio olodomorico.

Il Canada ha accettato di aiutare con questo in Ucraina. Sono grato e Justin a personalmente, e all'intera società del Canada per una tale comprensione dell'Ucraina. Ha trascorso diversi incontri oggi. Noterò un incontro con i rappresentanti del settore delle forze dell'ordine, in particolare il capo del servizio di sicurezza dell'Ucraina. Ha anche riferito di contrastare i collaboratori per proteggere gli ucraini da coloro che influiscono deliberatamente l'ostilità nel nostro paese.

Anche un incontro con il Ministro della Difesa, altri funzionari. Tutte le questioni chiave sono ridotte alla protezione delle persone, alla capacità dell'Ucraina di condurre operazioni offensive e alla nostra capacità di rafforzare l'Ucraina - di superare i problemi che si sono accumulati. Dobbiamo ricordare tutti in Ucraina, e in particolare quelli che hanno smesso di notare la guerra perché prestano tutta la loro attenzione alla politica: la Russia è ancora in grado di trasportare il male.