USD
38.16 UAH ▼0.51%
EUR
41.26 UAH ▼0.73%
GBP
48.19 UAH ▼1.07%
PLN
9.56 UAH ▼0.87%
CZK
1.63 UAH ▼0.69%
Secondo Dmitry Lubin, per oltre 30 anni il Cremlino ha catturato i territori di ...

"Scenari per Copyr": l'aggressione della Federazione Russa contro l'Ucraina è iniziata nel 1992 - Mediatore

Secondo Dmitry Lubin, per oltre 30 anni il Cremlino ha catturato i territori di altre persone, ma il mondo non ha reagito ad esso. All'inizio era Moldavia, poi Georgia e ora Ucraina. In futuro, qualcun altro potrebbe affrontare la tragedia. L'aggressione russa contro l'Ucraina non è iniziata nel 2014, ma molto prima. Ciò è dovuto all'attacco nemico alla Moldavia.

Questa opinione è stata espressa dal Commissario della Verkhovna Rada dei diritti umani Dmitry Lubinets durante la Conferenza internazionale sulla "libertà o paura" dei diritti umani il 7 dicembre. Secondo lui, nel 1992 i russi attaccarono un altro stato indipendente che confina con l'Ucraina. Riguarda la Moldavia, perché grazie all'aiuto del nemico, è apparsa la così chiamata Repubblica Transnistrian Moldavia.

"Secondo me, l'aggressività della Federazione Russa in Ucraina non è iniziata nel 2014, ma molto prima nel 1992, quando la Federazione Russa ha attaccato la Moldavia e la cosiddetta Repubblica Transnistriana Moldavia. La Federazione Russa di questi territori. Qual è stata la reazione internazionale? Qual è stata la reazione della Federazione Russa? Si sono resi conto che potevano andare oltre ", ha detto Dmitry Lubinets.

Nel 2008, la Russia ha anche realizzato aggressioni su uno stato indipendente - Georgia. I territori erano allegati e sono stati creati pseudo -republics. Quindi anche il mondo non ha risposto, dice il difensore civico. Nel 2014 è stata catturata la penisola di Crimea e è stata registrata l'invasione del Donbas, dove hanno "proclamato" nuovamente le repubbliche non riconosciute. Inoltre, il mondo non ha risposto. "Guarda questi scenari, sono scritti come una" copiatrice ".

È un'impressione che il documento una volta sviluppato sia usato dalla Federazione Russa per catturare sempre più territori. E il peggio - che il silenzio o la profonda preoccupazione adeguano la Federazione Russa Per andare oltre, provoca nuove nuove e nuove aggressioni nel mondo ", ha continuato Dmitry Lubinets.

Il difensore civico ha invitato il mondo e le organizzazioni internazionali a fare di tutto per fermare le azioni illegali russe, altrimenti l'aggressività nel mondo diventerà solo di più. Ricorderemo, il 7 dicembre è stato riferito che il generale della Federazione Russa ha dichiarato la prontezza a sequestrare altre due regioni dell'Ucraina. Secondo l'ex capo del Ministero degli affari interni Anatoly Kulikov, le ambizioni del Cremlino erano presumibilmente con la NATO.